Consigli per l’insegnamento a bambini con autismo di Temple Grandin

Temple Grandin è probabilmente la persona con autismo più famosa al mondo. Secondo lei Silicon Valley è piena di persone con la Sindrome di Asperger, che non hanno o non vogliono una diagnosi. All’èta di quattro anni Temple non parlava ancora. Il padre pensava che dovessero chiuderla in un ospedale psichiatrico. È stato un inizio molto difficile per chi sarebbe diventata una delle più persone più autorevoli nel campo della cura degli animali e una dei più famosi promotori della consapevelozza sull’autismo.

Continue reading “Consigli per l’insegnamento a bambini con autismo di Temple Grandin”

Caffè Bistrot Bistrani, lavoro e autismo: un progetto nato a Torino

Il 27 ottobre 2018 è stato aperto un caffè gestito esclusivamente da persone con autismo, il Caffé Bistrani, un progetto che è nato nella città di Torino. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di favorire l’incontro delle persone con autismo con il mondo del lavoro, spesso difficoltoso. Il locale si trova in via Sassari e offre sia il servizio bar, la vineria con annessa tavola calda. Si prevede l’inserimento da 10 a 12 lavoratori che avranno orari di lavoro personalizzati. Si parte con 7 ragazzi che svolgeranno le varie mansioni all’interno del locale, dopo aver frequentato un corso di formazione.

Continue reading “Caffè Bistrot Bistrani, lavoro e autismo: un progetto nato a Torino”

La musica e l’autismo: una canzone per mio fratello

Una canzone per mio fratello

Una ragazza ci spiega come il fratello con autismo le abbia fatto capire tante cose della vita e come sia diventato la sua ispirazione per capire quello che vuole fare nella vita. Attraverso la musica è riuscita a stabile un contatto con lui che non è verbale e sembrava così difficile da raggiungere attraverso il linguaggio verbale.

Continue reading “La musica e l’autismo: una canzone per mio fratello”

Asperger al femminile secondo Tony attwood

Le caratteristiche distintive dell’Asperger femminile

Nel video che segue potrete ascoltare le risposte di Tony Attwood, psicologo e massimo esperto della sindrome di Asperger, durante un’intervista molto interessante sulle caratteristiche che si riscontrano nelle ragazze con sindrome di Asperger.

Continue reading “Asperger al femminile secondo Tony attwood”

I muppet e l’autismo

Sesame street (il Muppet Show) per la consapevolezza sull’autismo

La serie televisiva conosciuta in Italia come Muppet Show (“Sesame street”) ha come mission quella di aiutare i bambini a crescere e a diventare adulti sensibili. Per questo hanno introdotto un personaggio, Julia, con autismo.


Risultati immagini per julia sesame street

Continue reading “I muppet e l’autismo”

2 aprile: giornata della consapevolezza sull’autismo

2 aprile

Ci siamo: Il 2 aprile è il giorno della consapevolezza sull’autismo! Il nostro sito ha proprio questo scopo. Per celebrare questo giorno vi presentiamo un video molto bello.
Si tratta di una storia raccontata alla maniera di Sesame street. Questa serie televisiva, nota in Italia come Muppet Show, si è interessata molto di autismo, arrivando a creare un personaggio con autismo di nome Julia. Ne abbiamo parlato già lo scorso anno, perché ci è sembrato, quello fatto dagli autori, un ottimo lavoro, tanto più encomiabile, perché rivolta ai bambini. Far conoscere il perché di alcuni comportamente dei bambini con autismo è molto utile. Spiegarlo in modo chiaro e semplice (e anche divertente) è sicuramente un’opera meritoria cui fare il nostro plauso. Sottolineo anche la semplicità e la bellezza del testo della canzone finale che sottolinea come la diversità di ognuno di noi sia ciò che ci rende quello che siamo, in modo… fantastico.

Video da Sesame street


Bambino nono verbale impara a parlare

Bambino con autismo non verbale impara a parlare

Apprendere il linguaggio

Spesso i bambini con autismo iniziano a dire le prime parole precocemente e poi, improvvisamente smettono, per poi riprendere a 3 o 4 anni. È molto importante incentivare il bambino a parlare, se da solo non ha la spinta per farlo. Bisogna iniziare il prima possibile, con le giuste strategie.

Facciamo attenzione al modo in cui il bambino nel filmato viene motivato a farlo. Viene sempre incoraggiato e non gli si fa mai notare che stia sbagliando o stia impiegando troppo tempo. Quando non fa quanto richiesto, gli si chiede solo di farlo, spiegandolo in modo chiaro e calmo, fino a quando il bambino non comprende la richiesta. C’è un momento in cui si sente l’insegnate dire ‘non agitare le mani’. Questo forse è sbagliato, non bisognerebbe impedire al bambino di agitare le mani, perché è un modo che lui ha per manifestare le sue emozioni, per questo sconsiglierei l’inibizione di questo comportamento che non reca nessun problema, anzi, gli permette di esprimere il suo stato d’animo.

I progressi si ottengono col tempo, esercitandosi in modo regolare

Con esercizi regolari si ottengono dei miglioramenti che si noteranno col tempo. L’importante è essere costanti, dare indicazioni chiare e semplici da eseguire, attendere che il bambino sia pronto e osservare i suoi miglioramenti per verificare l’efficacia della metodica e della tempistica dell’insegnamento. Come si noterà alla fine del video, il bambino riesce a migliorare la capacità di scrivere ciò che sente, senza dover copiare quello che scrive, ricevendo i complimenti entusiastici della maestra.

Continue reading “Bambino con autismo non verbale impara a parlare”

Segni precoci dell’autismo: riconoscerli già a 6 mesi?

I segnali dell’autismo nei bambini

Related image

È diffusa la consapevolezza dell’importanza delle diagnosi precoci. Intervenire subito per migliorare le abilità sociali di un bambino con autismo aiuta molto a migliorare in questo ambito. Nel primo video, girato dalla madre di un bambino con autismo, vengono mostrati con molta chiarezza alcuni dei tipici segnali del comportamento autistico nei bambini.

Continue reading “Segni precoci dell’autismo: riconoscerli già a 6 mesi?”